Come fare soldi sfruttando Pokemon Go

Fino ad oggi, è quasi impossibile che non avete sentito parlare di Pokèmon Go. L’applicazione, sviluppata da Niantic che ritrae i mostri tascabili della Nintendo, è riuscita ad oscurare applicazioni come Tinder, Twitter e Snapchat. La velocità con cui il fenomeno ha conquistato il mondo è senza precedenti.

Il popolare videogioco a realtà aumentata ha inviato migliaia di giocatori in strada. Un sogno che diventa improvvisamente realtà, per i genitori che cercano costantemente di mandare i loro bambini a giocare in cortile e non in salotto, con le console. Ma i genitori, anche loro fanno parte del fenomeno. Tutte le generazioni stanno giocando a Pokemon. Esplorare l’ambiente circostante, fare incontri, scambiare, insomma, si adotta un comportamento sociale.

Mondo Virtuale/mondo reale

Al di là delle carte, il gioco utilizza siti fisici, reali, come negozi o piazze, luoghi con un ruolo specifico che funge da punto di incontro per i giocatori. Alcuni negozi hanno così visto arrivare ondate di giocatori in cerca di fama … e di Pokemon.

Il gioco genera un enorme traffico su zone di caccia ai Pokemon, offrendo molti potenziali clienti. Negozi possono sfruttare al meglio questa tendenza attraverso semplici acquisti nell’app aggiunti ad un marketing creativo.

Per ottenere risultati soddisfacenti, occorre cominciare prima a capire il funzionamento del gioco.

È il tuo negozio è un’arena o PokeStop?

Non avete familiarità con il linguaggio dei mostri tascabili? Vi aiutiamo. Pokemon Go non è un gioco per console che si gioca nel salone. I giocatori sono fuori, a caccia di Pokemon virtuali nel mondo reale.

Le arene e PokeStops sono luoghi virtuali ma posizionata sulla mappa del mondo reale, con indirizzi reali. La definizione di questi luoghi non seguono un particolare approccio, per il momento, ma è apparentemente legata ai portali del gioco precedente sviluppato da Niantic.

Se il negozio non ha, per il momento, uno status speciale, Niantic sta lavorando ad un’opzione di  sponsorizzazione e nomina di nuovi luoghi.

Al di là dello stato del negozio, è possibile identificare le mete preferite dei giocatori e rendere il vostro commercio mobile. Se i consumatori non vengono, voi andate dai consumatori (giocatori in questo caso).

E’ ciò che è stato fatto da alcuni “imprenditori” allestire nell’area un “negozio mobile”

Sfruttate il marketing

Per i negozi o caffè che hanno la possibilità di essere un PokeStop, è il momento di uscire con dei sconti o promozioni per i giocatori. Per bar, ristoranti, ecc …, luoghi in cui i giocatori possono alloggiare e mangiare, anche le squadre si incontrano, aggiungere l’esperienza del gioco con la pubblicazione di punteggi.

Accoppiando questa classifica con offerte speciali per i vincitori, si crea il proprio piccolo gioco per cavalcare l’onda Pokemon. Aggiungere un po’ di comunicazione e pubblicità sui social network, si dovrebbe vedere una popolazione crescente di giocatori venire a trovarti.

Parlando di social network, andare a caccia intorno al vostro negozio. Prendete i mostriciattoli nei dintorni con una foto e postare le immagini sui social. Potreste avere un Pokemon raro come vicino di casa. Nel peggiore dei casi, partecipate alla creazione di una mappa di Pokemon e permetterà ai giocatori di individuare quelli nascosti vicino a te.

È possibile offrire alcuni regali (è possibile, ad esempio, comperare ed offrire i Pokeballs – lo “strumento” utilizzato per catturare Pokemon) per attirare i clienti.

L’occasione migliore, se il negozio è un PokeStop, è quello di utilizzare un “esca”. Questo gadget attrae Pokemon in un unico luogo.

Con un po’ di organizzazione, un orario e una comunicazione preliminare, sono una possibilità di “creare un interesse” e portare i clienti.

Infine, non trascurare il vostro SEO e l’ottimizzazione del vostro blog o sito web. Pubblicate – se è il caso – contenuti relativi a Pokemon Go per trarre vantaggio sulle tendenze di ricerca.

Attirare Pokemon e i clienti utilizzando delle esche

Pokemon Go offre una varietà di opzioni nella app. Tra i gadget nel contenuto negozi (virtuali), la più importante per i negozi (reali) sono le esche. Questo modulo attira Pokemon, quindi i giocatori, verso la zona nei pressi di un PokeStop, dove è attivato. E per 30 minuti.

Un esca costa $ 1,49 (US) – per 30 minuti e con solo $ 15 si arriva a 10 ore, se si desidera un’operazione speciale per un giorno.

Una pizzeria, per esempio, ha dichiarato di aver attirato 30 clienti utilizzando un’esca per un’ora. A voi i calcoli!

Se siete abbastanza fortunati per essere elencati come PokeStop, quindi aperto per l’utilizzo dell’esca, ciò rappresenta un potenziale di generazione di traffico interessante. In particolare, per esempio, per cercare di colmare le ore “morte”.

Comunicazione + esca=  traffico alle ore solitamente tranquille.

Un piccolo consiglio: creare un account Pokémon con il nome del tuo negozio. Esso identifica il fatto che è stato avviato il richiamo a riconoscere il vostro negozio.

Fornitori di servizi per i giocatori di Pokemon Go

Tutti giocano. Oppure no. Alcuni giocano ma per i soldi.

Come individuo, non necessariamente proprietario di un negozio, nuove opportunità sono apparse.

Viviamo nell’era dell’economia della condivisione, dopo tutto.

Così alcune persone ora stanno offrendo i loro servizi come cacciatori Pokemon. Forse per affrontare l’epidemia, di gambe pesanti, che il gioco sta creando con l’invio di giocatori (troppo) lontani dai loro divani.

Stanchi?È possibile pagare qualcuno, $20 dollari l’ora, per fare il lavoro pesante,cacciando e catturando i Pokemon per voi.

Potrebbero del resto semplificarvi la vita anche utilizzando un “Pokédrone” lanciato di recente da una start-up olandese. Opportunisti? TRNDlabs vuole solamente aiutare i cacciatori nella loro ricerca.

Giocare dal divano, quasi, e inviare il vostro drone per catturare tutti!

Detto questo, non siete portati sulla tecnologia?, o non amate, semplicemente i Pokemon?

Diventa Poke-taxi. Una sorta di Uber per i cacciatori di Pokemon. Negli Stati Uniti, Craigslist, il sito di annunci, ha visto apparire e crescere fortemente il numero di annunci lavorativi di conducenti che prestano i loro servizi come autisti per i cacciatori di Pokemon. In sostanza, è possibile noleggiare un autista che vi porterà da un Pokemon ad un altro nella tua città e dei suoi dintorni. E per un prezzo minimo, da 15 a 20 dollari l’ora.

Infine, nulla vale il buon vecchio supporto di una “limonata”. Se vi trovate in zone calde potete rendervi utile con bevande per rinvigorire i giocatori (attenti in ogni caso, la legge richiede in genere di avere una licenza commerciale e permessi) .

Alla fine, si tratta soltanto di un rapido sguardo alle opportunità create da Pokemon Go. Il gioco continua e nuove idee vengono create ogni giorno.

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *