Le Fake News e il suo impatto sui giornali

Le fake news è uno dei termini che hanno avuto maggiore rilevanza nell’ultimo anno, non solo per la sua crescente presenza nei media digitali, ma anche perché anche i media “tradizionali” (radio, televisione, stampa) possono subirne i suoi effetti.

La loro presenza influenza in molti modi la credibilità dei servizi, delle piattaforme, delle reti social, dei media e di altre società che sono state collegate alle false notizie.

Infatti, la scorsa settimana la combinazione di fake news (o notizie false) è stata scelta come parola (o termine) dell’anno 2017, dai redattori dei Oxford Dictionaries, dopo aver analizzato 4.500 milioni di termini più utilizzati negli ultimi dodici mesi .

La sua “popolarità” è cresciuta durante e dopo le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, molto a causa delle accuse di Donald Trump nei confronti dei media – ironia della sorte, ora è indagato per il presunto rapporto di disinformazione e false notizie al suo arrivo alla Casa Bianca -.

Per mesi Google e Facebook , attraverso canali radiofonici e televisivi, hanno unito le forze per ridurre la presenza e l’impatto delle false notizie sul web.

La controversia ha raggiunto il Congresso degli Stati Uniti, dove esiste un controllo delle più importanti società digitali del paese per la presunta pubblicità e disinformazione russa durante le elezioni presidenziali.

Questo ha già un impatto significativo sulla reputazione di marchi come Facebook e Twitter. Secondo una recente indagine condotta da Kantar, il 58% delle persone (8.000 intervistati in Gran Bretagna, Stati Uniti, Francia e Brasile) credono meno “ai politici e alle notizie delle elezioni sulle reti social”.

Tuttavia, questo effetto può essere esteso anche ai media “tradizionali”, come la televisione, la radio e i supporti di stampa, in quanto generalmente condividono le loro informazioni nei media digitali e nelle reti sociali.

La ricerca condotta rivela anche che il 23% delle persone ha “meno fiducia nei giornali stampati”. Ma cosa ne pensi: le fake news influenzano la credibilità dei giornali?

Questo e altri temi sono quelli che ci interessano affrontare sulle abitudini di consumo dei mezzi di stampa, perciò ti invitiamo a partecipare alla discussione con un commento.

 

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *