Google spiega in un video come e perché raccogli i nostri dati

Google chiarisce la cose. Come e perchè raccogli i nostri dati dalle ricerche?

Ogni giorno trasmettiamo una quantità infinita di dati nelle rete. Ma sappiamo come le aziende gestiscono le nostre informazioni personali? Lo scandalo di Cambridge Analytica ha spinto, almeno, aziende come Facebook a prendere provvedimenti per chiarire ciò che sanno e chiedere agli utenti di utilizzare i loro servizi.

Vi è tuttavia, un’altra questione che ha ulteriormente accelerato l’attacco alla trasparenza. Ed è la nuova legislazione che entrerà in vigore il prossimo 25 maggio. Questo è il regolamento europeo sulla protezione dei dati, il cui scopo è quello di offrire ai cittadini un livello più elevato di protezione contro le grandi aziende che raccolgono i loro dati. Uno di questi, Google.

Tenendo presente questo scenario, Mountain View ha voluto spiegare al grande pubblico, in modo chiaro e comprensibile, come e per cosa raccoglie i propri dati. L’ha fatto attraverso un breve video, di soli 50 secondi, in cui mette sul tavolo tutti – una buona parte – dei dubbi che gli utenti potrebbero avere sulla raccolta di dati da parte di Google.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

In che modo Google raccoglie i dati degli utenti e come li usa?

In realtà, il video non dice nulla di nuovo che non conosciamo. Ma almeno serve per chiarire le cose e per avvisare gli utenti che l’utilizzo di Google non è completamente gratuito: in cambio, forniamo informazioni sulle nostre abitudini, località e il diritto di condividere queste informazioni con gli inserzionisti. Ma esaminiamo attentamente quali informazioni Google ha voluto mettere sul tavolo.

Il gigante della ricerca spiega che le informazioni che raccoglie sugli utenti vengono utilizzate per due scopi molto chiari: il primo, per personalizzare i risultati; il secondo, migliora le ricerche per tutti. Ma in che modo lo fa? Li vendi ad altre società?

Cosa stai cercando e cosa cercano gli altri

Google ci dice che utilizza le ricerche effettuate (tutte), la tua posizione e quella di altre persone che stanno cercano la tua stessa cosa. In questo modo, possono fornire risultati più adeguati in base a ciò che stai cercando, al momento e al luogo.

Inoltre, a seconda delle impostazioni configurate, è possibile visualizzare annunci personalizzati. E con ogni probabilità, questi saranno correlati alle ricerche effettuate. Immagina di cercare informazioni sulla mountain bike. A seconda di dove vi trovate, vi proporrà i migliori risultati e i più interessanti itinerari nella zona. Inoltre, gli annunci che visualizzerai quando si guarderanno i video su YouTube saranno sicuramente correlati alle biciclette o eventi di mountain bike .

Chi riceve queste informazione

Secondo Google, questa informazioni vengono fornite anche agli inserzionisti. In questo modo, possono personalizzare i loro annunci e indirizzarli alle persone in modo più efficace. Inoltre, le informazioni personali che possono identificarti non vengono divulgati, anche se forniscono dati sulla tua età, sesso e altri dati demografici utili agli inserzionisti.

Impostazioni sulla privacy all’interno di Google

C’è qualcosa che Google non spiega in questo video. Ed è il modo di modificare la tua privacy all’interno di Google. Per farlo devi seguire questo link. Se accedi qui, avrai la possibilità di fare un viaggio attraverso le impostazioni sulla privacy del tuo account Google.

Potrebbe non essere facile o comodo, ma da qui puoi chiarire questioni come la tua attività sul web e attraverso le applicazioni, la cronologia delle posizioni, informazioni sul dispositivo, attività audio e video o la cronologia delle ricerche YouTube.

Puoi anche gestire ciò che condividi su YouTube, in Google Foto o impostare il tipo di annunci che ricevi. L’esame di tutte queste opzioni ti aiuterà a saperne di più su come funziona Google e capire quanto le vostre informazioni personali vengono compromesse.

GDPR, l’aggiornamento della normativa su WordPress 4.9.6

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *