Google registra tutto tramite smartphone, ecco come fermarlo

Il colosso della tecnologia ha trasformato efficacemente milioni di smartphone degli utenti in dispositivi di ascolto in grado di catturare conversazioni intime, anche quando non l’utente non vuole. Quindi sappi che se hai un dispositivo android, Google avrebbe potuto ascoltare tutte le tue conversazioni a tua insaputa.

google voice

Stando a quanto dice Google per accendere l’assistente vocale basterebbe dare il comando Ok Google, ma stando ad alcune ricerche questo assistente è un po inceppatello tanto che basterebbe pronunciare solo la parola Ok per far partire circa 20 secondi di audio registrato. Devi sapere che una volta che Google ha terminato la registrazione, carica i file audio sui suoi server – spesso soprannominati “il cloud“.

Questi file sono accessibili da qualsiasi parte del mondo, purché tu disponga di una connessione Internet.

Ciò significa che qualsiasi dispositivo firmato nel tuo account personale di Gmail o Google può accedere alla libreria dei tuoi segreti più profondi e oscuri. Quindi, se utilizzi un laptop e adesso e hai effettuato l’accesso a Gmail, potresti ascoltare quello che hai appena registrato involontariamente con lo smartphone.

La stessa cosa accade anche con Apple che mantiene  le tue registrazioni vocali Siri, ma dice le anonima dopo 18 mesi. Il gigante della Silicon Valley afferma nei termini e nelle condizioni che mantiene queste registrazioni per migliorare il riconoscimento vocale per tutti i prodotti Google che usano la tua voce. Ovviamente questo potrebbe essere vero, ma a molti utenti potrebbe dar fastidio tale cosa.

La ricerca è stata effettuata dal “il Sun Online” che ha presentato esempi di difetti del riconoscimento vocale a Google. Dopo il riscontro un portavoce di Google ha detto: “Elaboriamo solo ricerche vocali dopo che il telefono ritiene che la parola” OK Google “sia rilevata. Gli snippet audio sono utilizzati da Google per migliorare la qualità della voce riconoscimento attraverso la Ricerca.”

Ma come possiamo scoprire quello che Google sa su di noi? Per prima cosa, devi accedere al tuo account Gmail o Google. Dopo averlo fatto, digita “history.google.com/history” nel browser web. Sarai portato a un hub che contiene l’intero ingombro digitale, quindi fai attenzione. Ciò include le ricerche di Maps e i video di YouTube che hai guardato. Clicca su “Controlli di attività” sul lato sinistro della pagina. In “Attività web e app”, fai clic su “Gestisci attività”.

Accedere ed eliminare la cronologia vocale di Google

Se Google ti tiene sotto controllo, dovrebbe esserci un flusso di pagine web e ricerche di mappe che vengono visualizzate in ordine cronologico. Puoi cancellare casualmente le ricerche o selezionare tutte le ricerche per farle sparire. Ma ricorda che Google è, prima di tutto, un’azienda pubblicitaria e il suo prodotto più grande è un servizio pubblicitario mirato, che vende ai più grandi marchi del mondo.

Condividi per aumentare la visibilità del post...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *