Gif, JPG o PNG, quale formato di immagine è il più adatto?

Al giorno d’oggi è fondamentale fornire una buona fruibilità di utilizzo a tutti i visitatori del sito. Secondo Forrester Research, il 70% dei progetti fallisce a causa dal basso consenso degli utenti e gran parte di essi è dovuta alla mancanza di contenuti di qualità, oltre alla perdita attrattiva che hanno e generano. Ecco perché, più di ogni altra cosa, la priorità è risaltare il contenuto visivo e l’immagine come presentazione del contenuto.

Al momento di dover giocare con l’ immagine, è possibile stabilire modelli di azione che migliorano il meccanismo di interazione. Ecco perché piattaforme come Instagram sono diventate popolari, sono anche le piattaforme in più rapida crescita oggi rispetto ai social network più popolari, come Facebook o Twitter.

Tuttavia, anche se avete pianificato di eseguire una strategia di marketing digitale per incoraggiare la crescita, è necessario avere le conoscenze giuste per fare contenuti che si adattano al vostro sito web e altri scenari digitali in cui si desidera posizionarlo. Per Prestashop, il 31 per cento delle aziende ritiene che l’ immagine del marchio sia solo l’ identità grafica e questo potrebbe essere un grave errore.

Dalla conoscenza della giusta durata per i video, alla conoscenza del tipo di formati e misure ideali per realizzare infografiche e grafici che esporranno i tuoi contenuti. Sulla base di quanto sopra, forse ti sarai chiesto qual è la differenza tra .JPG (o .JPEG), .PNG e ancora in un .GIF? I formati di immagine per i siti Web hanno sempre una linea specifica a cui le pagine web devono essere adattate.

Il web design ha a disposizione diversi formati di immagine, qui vi spieghiamo le sue differenze:

GIF (Graphics Interchange Format)

  • Sono limitati a una tavolozza massima di 256 colori.
  • È una cattiva opzione per le immagini con un’ampia variazione di colori (la maggior parte ne ha migliaia).
  • Può essere d’aiuto per connessioni Internet più lente.
  • Ideale per animazioni semplici, social network e piccole icone.

JPG (o JPEG)

  • È un formato a 16 bit.
  • Combina rosso, blu e verde per mostrare milioni di colori.
  • È il formato standard dal momento che mantiene la qualità dell’immagine sulla maggior parte degli schermi.
  • Ideale per immagini con un’ampia gamma di colori, immagini fisse e fotografie.

PNG (Portable Network Graphics)

  • Essenziale nel web design, dal momento che può essere ottimizzato senza perdita di qualità, oltre a mostrare trasparenze .
  • Non ha alcuna funzione di animazione.
  • Supporta i formati con un peso maggiore.
  • Non sono universalmente compatibili con tutte le applicazioni e piattaforme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *