Freelance, come tenere alla larga la tua vita privata dal tuo lavoro, 5 consigli

Uno dei vantaggi di lavorare per uno stipendio fisso è quello di rendere più facile separare la vita lavorativa dalla sfera privata.

consigli freelance

La scelta di numerose decisioni importanti non dipende da te, di solito il luogo dove operi non è lo stesso in cui vivi e in generale non devi essere pienamente coinvolto in ogni aspetto che racchiude l’azienda per la quale lavori, ma devi dedicarti ai tuoi compiti specifici e ricevere in cambio un corrispettivo in denaro in un determinato giorno.

Stai pensando di diventare un freelance? Forse vuoi lasciare quel lavoro d’ufficio che ti infastidisce così tanto, o perché pensi che essere un freelance sia qualcosa di comodo e semplice. Se la tua risposta è la seconda, lascia che ti dica che ti sbagli di grosso un freelance non ha nulla di sicuro, almeno non all’inizio, non ha un programma e, soprattutto, lavora molto.

Ma se sei il tuo capo e hai scelto di seguire le strade del libero professionista e dell’indipendenza creativa, molto probabilmente dovresti essere coinvolto praticamente in tutti gli aspetti correlati alla nascente azienda che rappresenti. Per integrare la tua vita privata con i tuo affari, segui queste raccomandazioni.

1.- Impara a distribuire gli orari

Destinare il vostro impegno alle attività da svolgere, ma cercate di non spendere troppo tempo e rispettare gli orari che hai precedentemente impostato per eseguire le tue attività in modo indipendente dalla vostra vita personale. Anche se è vero che a volte dovrai prolungare gli orari di lavoro, se ne sei consapevole sarà molto più sensato spalmarli in più giorni.

2.- Destina uno spazio specifico per il tuo lavoro

Se sei un freelance, probabilmente dovresti lavorare da casa. L’ideale è che in futuro tu possa avere un locale – se è vicino a casa, molto meglio – ma mentre non lo si dispone, impara a dividere i tuoi spazi in modo che tu possa dedicarti al tuo lavoro senza distrazione domestiche. Non essere il topo di persona che lavorano tutto il giorno a letto e in pigiama.

3.- Sii disciplinato

Nella misura in cui sai come rispondere alle tue responsabilità, saprai come assegnare tempi specifici per la sua realizzazione e eviterai il coinvolgimento del tuo lavoro con le persone e gli aspetti della tua vita quotidiana. Con la disciplina arriva la capacità di eseguire compiti senza distrazioni.

4.- Non parlare di lavoro o pensarci nel tempo libero

Alcune persone parlano di lavoro con i loro amici, con il loro partner, con la loro famiglia e persino con i colleghi nel tempo libero, quando escono tra di loro per bere un drink o per svolgere qualche attività sportiva. Anche se è necessario sfogarsi di volta in volta, non si può soffocare altri con argomenti che, francamente, sicuramente interessano solo a te.

5.- Allentare la tensione con le attività sportive

A volte ciò di cui hai bisogno per allentare la tensione e dimenticare il lavoro è svolgere qualche attività sportiva, ma da solo.Hai già provato a correre, andare in bicicletta o entrare in palestra?Ciò di cui hai bisogno è liberare la tensione, generare endorfine e calmarti, perché se va bene, il lavoro non finirà mai.

Infine, dovresti sapere che, sebbene in tutto l’articolo vi ho fornito diversi consigli, non ci sono regole o suggerimenti speciali che ti serviranno magicamente per entrare nel mondo del freelance e avere successo. Dipenderà tutto, da cosa hai bisogno, come posizionare i suggerimenti o gli strumenti.

Forse nel tuo cammino qualcun altro ti darà dei consigli così diversi da questi e ti aiuterà a dovere. Il modo di costruire la strategia è solo tua e anche il modo in cui vuoi adottarli.

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *