Firebug è morto, l’estensione non sarà più aggiornata

Questo strumento è stato parte della mia vita quotidiana da molti anni. Il team invita ad utilizzare gli strumenti incorporati in Firefox.

Il team di Firebug ha annunciato che l’estensione non sarà più sviluppata o mantenuta. Firebug è uno strumento di sviluppo web in forma di estensione per Mozilla Firefox e SeaMonkey che consente agli sviluppatori di:

  • esaminare HTML e modificare lo stile e il layout in tempo reale;
  • utilizzare il debugger JavaScript più avanzato disponibile indipendentemente dal browser;
  • analizzare accuratamente l’utilizzo e le prestazioni della rete;
  • aggiungere funzioni a Firebug per renderlo ancora più potente.

Perché questa decisione? In un post sul blog, il team spiega che Firebug 2 non supporta browser multi-processor (cioè e10s) e convertirlo sarà troppo complesso. Inoltre, lo strumento “smettera di funzionare quando e10s sarà abilitato su Firefox“.



Dopo aver avvisato gli sviluppatori da febbraio, il team ha progressivamente proseguito con il porting di funzionalità e addons di Firebug per integrarli agli strumenti di sviluppo integrati di Firefox. Tra questi è il monitor websocket, HARExportTrigger (precedentemente noto come NetExport), FireQuery o PixelPerfect.

“Abbiamo lavorato duramente per riattivare le funzionalità e le estensioni esistenti di Firebug 2 per lavorare con nuovi sviluppatori di Firefox e supportare le recenti modifiche di piattaforma come la nuova architettura multi-processuale e10s”, ha dichiarato Jan Honza Odvarko del gruppo di lavoro di Firebug e Joe Walker del team di sviluppatori di Firefox.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *