Cosa fare prima di iniziare la vostra campagna di email marketing

Prima di iniziare la vostra campagna di email marketing dovreste essere a conoscenza di questi 5 particolari.

Il marketing digitale rappresenta un’opportunità per avvicinare un numero maggiore di consumatori, per questo motivo i brand hanno una serie di strumenti, come l’email marketing, una strategia che non è del tutto semplice perché la maggior parte degli utenti usa filtri per e-mail indesiderate, per questo una strategia email deve mirare sulla creatività e la fidelizzazione.

Secondo Emarsys, le campagne di email marketing dovrebbero essere specializzate nei loro contenuti, quindi prima di inviarle un’azienda dovrebbe porsi alcune domande chiave in modo da garantire una buona strategia.

Qual è l’obiettivo della tua promozione? Un brand deve aver ben chiaro su quale pubblico rivolgersi, cosa vuole il consumatore dal loro messaggio, determinare se lo scopo è educativo o commerciale, i risultati attesi, domande la cui risposta dovrà essere fondamentale, perché se manca un obiettivo è molto probabile che una comunicazione fallisca.

Chi è il target di riferimento? Dovrai inoltre identificare il pubblico di destinazione, perché da lì puoi personalizzare il contenuto e massimizzare le possibilità di successo. Un brand deve domandarsi chi è nella loro lista e-mail, esaminare le loro conoscenze sui clienti, chiedersi se le informazioni sono preziose per quel pubblico, da quello iniziare a determinare il livello di personalizzazione che può essere raggiunto e il tipo di contenuto che sarà più efficace.

Che contenuti stai condividendo? Dopo aver stabilito gli obiettivi della campagna e aver definito il proprio pubblico, l’azienda deve sviluppare contenuti pertinenti e un mezzo per trasmetterli, poiché il nucleo dello sviluppo è la personalizzazione. A tal fine, è necessario chiedersi se si ha l’opportunità di includere più tipi di contenuto o se si stanno personalizzando le e-mail per presentare determinati messaggi o incentivi ai destinatari. Inoltre, è essenziale assicurarsi che il contenuto sia disponibile.

Quando inviare le e-mail? Esistono modi per garantire un tempo di consegna ottimale, che a sua volta implica un aumento dei tassi di apertura, dei clic e delle conversioni. Le e-mail vengono inviate tempestivamente dopo un evento specifico, dal momento che le e-mail automatiche sono anche facili da gestire e ottimizzare per i professionisti dei social media marketing.

Come misurare l’esito? Forse il dubbio più rilevante, dovrai sapere quali metriche lo faranno, come intendi seguirle, sapere se stai misurando le risposte e le conversioni. Tutto ciò deve essere tracciato per ottenere la massima visibilità e quindi creare un record di metriche e percentuali di successo in un’unica posizione.

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *