Come utilizzare i link in uscita per sviluppare la presenza online?

Trattiamo oggi l’argomento dei link in uscita, meglio conosciuti come outbound link.

Sappiamo tutti che i link in uscita giocano un ruolo critico nella propria strategia globale di creazione dei collegamenti ipertestuali, ossia quando una parola o un’immagine appositamente designata, venendo selezionata, determina l’accesso del browser a una nuova pagina web.

Il mio scopo è quello di presentarvi i link in uscita da una prospettiva completamente diversa cercando di dimostrare quanto i benefici possano essere maggiori rispetto agli svantaggi. Per avvalorare la mia tesi vi esporrò ben tre vantaggi.

1- Promuovere il tuo sito
Anche se a primo impatto i link in uscita sono un modo per gli utenti di lasciare il vostro sito, essi rappresentano inoltre un modo per portare nuovi visitatori allo stesso.

Ogni volta che si crea un link in uscita a un sito si fa un favore al suo proprietario. Si dà così un backlink che contribuisce per il suo SEO e quindi alla sua ottimizzazione, ed hai portato dei visitatori. E’ importante dire che i backlink svolgono un ruolo di primaria importanza nel calcolo della popolarità di una pagina web. L’attività SEO consente un facile reperimento del sito da parte degli utenti che cercano sui motori e normalmente determina l’aumento del volume del traffico qualificato che un sito web riceve tramite i motori di ricerca.

Il primo passo da fare a livello SEO è quello di garantire la conoscenza che abbiamo dato ad un collegamento. Il modo più semplice sarebbe quello di inviare un’email o un tweet. Si potrebbe poi condividere il vostro articolo sui social network. Attraverso questa visibilità nelle rete sociali aumenta di credibilità la reputazione con il proprio pubblico.

2- Guadagnare la fiducia dei clienti
Se sei un esperto nel tuo campo la cosa migliore da fare è sfruttare la propria conoscenza per mostrare gli outbound link sul tuo sito. Essere ben consolidati in questo ambiente implica che conosciamo le migliori fonti di informazione del nostro settore e gli studi più recenti che sono stati fatti nel nostro campo di competenza. Occorre linkare ma con giudizio e curare i contenuti.

3- Perché Google lo ama
Siamo consapevoli che non è possibile controllare davvero i link che puntano al tuo sito. Tuttavia si può avere il controllo completo sopra i vostri link in uscita.

E’ importante sapere che il tema di questi link e la loro reputazioni rappresentano entrambe le parti dei 200 fattori SEO di Google. Quando Google vede i link in uscita percepisce il vostro sito come un luogo dove i visitatori sono diretti a risorse aggiuntive per le risorse che non si possiede. Per Google tale cosa è alquanto positiva proprio perché vuole che siano le persone stesse a trovare risposte alle loro domande.

Per concludere tra i vantaggi della creazione dei link in uscita abbiamo:

  • creare opportunità promozionali che vi aiuteranno a ottenere link in entrata e portare nuovi visitatori attraverso i social network;
  • il tuo lavoro SEO;
  • migliora il vostro tasso di conversione nel guadagnare credibilità con i potenziali clienti.

Poeticamente diremmo che un link non costa niente e rende molto. Arricchisce chi lo riceve e non impoverisce chi lo dona.

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

One thought on “Come utilizzare i link in uscita per sviluppare la presenza online?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *