5 motivi che impediscono di guadagnare con le scommesse sportive

Se siete arrivati in questo articolo significa che la fortuna per le scommesse sportive non vi assiste e non riuscite a vincere. Ma prima di dare la colpa alla sfortuna, ci sono altri fattori che dovete considerare. Ecco i motivi principali per cui la maggior parte dei giocatori non riesce a guadagnare soldi dalle scommesse sportive.

  • Avidità

La maggior parte dei giocatori sognano di vincere pensando di cambiare la loro vita. È un cattivo modo di pensare perché, prima di tutto, le scommesse non sono state inventate per fare arricchire le persone. Penserai che ci sono casi di giocatori che hanno fatto il colpaccio. Sì, ma quale la percentuale di tutti i scommettitori? Te l’ho dico io, meno dell’1%, quindi è difficile pensare a loro. Le probabilità di vincita sulle scommesse sono paragonabili alla vincita della lotteria.

Una volta che si capisce che per scommettere non bisogna essere avidi, ma devi avere un obiettivo realistico rispetto al budget che hai, le tue possibilità di successo aumenteranno notevolmente. L’avidità è il più grande difetto degli scommettitori, per esempio, iniziamo a non inserire nelle schedine decine di partite sperando di prenderle tutte, in questo modo, potrebbe essere necessario attendere molto tempo e di conseguenza spendere tanti soldini.

  • Mancanza di informazioni

La domanda più semplice da rispondere è: quanto tempo si dedica all’analisi di un evento? La maggior parte dei giocatori “partorisce” la loro bolletta in 5-10 minuti semplicemente leggendo i nomi delle squadre/giocatori scegliendo l’opzione più opportuna. Si tratta di una strategia “suicida“, perché ci sono molti fattori da considerare quando ci si informa su un evento sportivo.

Ad esempio, in una partita di calcio, la maggior parte degli scommettitori guarda in pochi minuti solo la classifica e gli scontri diretti e già pensano di avere tutte le informazioni necessarie per vincere. In primo luogo, la classifica e i precedenti sono forse i criteri più insignificanti per la scelta di un pronostico sul calcio. Ci sono altri punti più importanti da raggiungere nell’analisi di una partita, come le assenze dei giocatori, i problemi finanziari, la motivazione della squadra, il campo, il calendario delle future partite, le condizioni meteorologiche, ecc.

  • Gioco al recupero

Un errore che è ancora molto comune tra gli scommettitori è il gioco al recupero. La differenza tra un principiante e uno scommettitore “professionista” viene quando si deve prendere una decisione. Mentre un professionista prenderà una breve pausa e analizzerà le ragioni di queste scarse prestazioni, i principianti inizieranno ad aumentare la posta, sperando di recuperare tutto quello che hanno perso in precedenza.

È una cosa stupida, perché quando perdiamo soldi nelle scommesse, nel nostro cervello, anche se non siamo consapevoli, si manifesta uno stato di nervosismo. Questo ci rende meno concentrati e si rischia di non prendere decisioni giuste. Così, non solo non potrai recuperare le perdite iniziali, ma continuerai a perdere ancora più soldi.

  • Scarsa gestione del denaro

Nel vocabolario di uno scommettitore alle prime armi non esiste questo termine, gestione del denaro. A primo impatto non sembra una cosa importante, ma una gestione efficace del bilancio è una delle regole base delle scommessa. A seconda dello stile di gioco o della strategia, bisogna calcolare correttamente la posta da inserire.

Ad esempio, un giocatore professionista, che gioca solo scommesse semplici, sceglie tra il 3% e il 5% del budget iniziale e non si distoglie da questa soglia indipendentemente dai guadagni o dalle perdite. Al contrario, un neofita che non ha un gestione corretta dei soldi, se oggi scommette il 10% del budget su un biglietto, domani è possibile che ne scommetta il 50%, cosa che ovviamente porta al fallimento.

  • Scommesse caotiche

La maggior parte dei giocatori gioca a caso, nel senso che non si basano su una strategia e non hanno neanche una linea di gioco. Scommettono praticamente qualsiasi partita disponibile nel palinsesto e combina ogni tipo di evento con scarse probabilità di successo. Inoltre, molti giocano “live”, osservando solamente le quote allettanti, anche se non hanno informazioni e non seguono in diretta l’evento scommesso.

Il consiglio che posso darvi è quello di scommettere solo su sport e sulle squadre che si è a conoscenza. Questa è l’unica possibilità di vincere qualcosa. Se vi lanciate su eventi che non sapete nulla, probabilmente si perderanno soldi. Forse vincerete per 2-3 giorni di fila, ma nel lungo periodo, vi assicuro che in questo modo non guadagnerete nulla.

Questi sono, personalmente, i miei 5 principali motivi per cui molti scommettitori non sono in grado di crearsi un profitto. Se avete altri consigli potete aggiungerli nei commenti.

 

Condividi per aumentare la visibilità del post...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *